Commander un livre Wifi zone Accès WI-FI
disponible dans tout l'établissement
Choisissez votre langue   FR IT EN NL
 
 
Nouveautés & suggestions du 02/2012

Le regole del gioco
Riccardo Perissich

Saint-Tropew, notte. Un'auto di lusso è parcheggiata in un cono d'ombra a motore spento. Nell'abitacolo siede un uomo da solo, in attesa. Quattro colpi di pistola pezzano il silenzio e la vita dell'uomo. La vittima Arkadij Orlov, un oligarca russo al centro di oscuri traffici sorvegliato dai servizi segreti francesei e italiani. Che cosa nascondeva? Chi l'ha voluto morto e perchè? Coinvolta per motivi torbidi nell'operazione di sorveglianza, la squadra di agrnti capitanata dal colonnello Valente si trova alla prese con un enigma che, dopo l'omicidio di Orlov, assume contorni inquietanti e pericolosi. Orlov è soltanto una pedina in una misteriosa opeazione, nome in codie "11/5", che pqr nascondere una minaccia internazionale di enormi proporzioni, mascherata da un'intricata rete di tradimenti e coperture. Valente si troverà cosi nel cuore di un gioco delle pqrti frq russi, francesi statunitensi e iraniani. Un gioco in cui ognuno ha un'agenda segreta da seguire e in cui distringuere il vero dal falso, gli alleati dai nemici, è quasii impossibile. Un gioco che mette in palio il prezzo più alto e che costringerà Valente a rischiqre tutto: i colleghi, la reputazione, la famiglia e a vita stessa.

Commander ce livre
 
L'uomo con il sole in tasca
Cesari de Marchi

"L'uomo con il sole in tasca" è un uomo che, pur avendo dominato l'immaginazione del nostro Paese, è diventato solo raramente un personaggio letterario a tutto tondo. Cosa che invece accade in auesto romanzo di Cesare De Marchi. Ed è come se l'immaginazione disegnasse uno dei molti possibili esiti della vicenda umana e politica di tanro protagonista. Il presidente del Consiglio viene rapito dalle Nuove Brigate Rosse. Luigi Leandri, vecchio commissario di pubblica sicurezza a Milano orq trasferito alla Direzione centrale della polizia di prevenzione, si occupq del caso. Il presidente, nellq sua angusta cella tra strette pareti insonorizzate, passa dalla crisi di claustrofobia alla lucidità analitica, dalla paura della morte all'impazienza. I tre sequestratori discutono animatamente: Cecilia, impulsiva e violenta, vorrebbe processare subito il rapito e ucciderlo; il giovane Mario sembra indeciso; Luca, il capo del gruppo, impone la calma. Si parla di democrazia, di mafia, di realtà virtuale e televisione, e il presidente risponde puntiglioso, a volte scherzoso. Anzi, dopo aver dato prova di abilità dialettica, il presidente è rincuorato, si sente sicuro e affronta l'interrogatorio con una sorta di leggerezza accademica, quasi salottiera, e si convince sempre più di potersi salvare. A Luca promette un diverso avvenire. Leandri è ormai vicino a scoprire il covo dei sequestratori, proprio quando fra questi ultimi si inaspriscono i conflitti. Che futuro ha l'uomo con il sole in tasca?

Commander ce livre
 
Case, amori, universi
Fosco Maraini

Con questo romanzo autobiografico incessantemente percorso dal demone dell'avventura, Fosco Maraini non solo ci racconta la propria straordinaria vicenda di eccentrico maestro e grande irregolare della cultura, ma traccia anche un irrestitibile affresco della prima metà del XX secolo, indagando attraverso le mille periferie del mondo. Dal bambino Clè-Maraini, ribelle, vivacissimo e insaziabilmnte curioso, all'adulto cosmopolita che vive il quotidiano come uno stato di perenne avventura, il romanzo si snoda avvincente in un girotondo di luoghi e genti. Dalla scoperta dell'eros in Maremma a quella del Buddha nel remoto Tibet, dai durissimi mesi passati in un campo di concentramento giapponese alle spedizioni alpine.


Commander ce livre
 
Il senso dell'elefante
Marco Missiroli

La devozione verso tutti i figli, al di là dei legami di sangue: è il senso dell'elefante, codice inscritto in uno dei mammiferi più controversi, e amuleto di una storia che comincia in un condominio di Milano. Pietro è il nuovo portinaio, ha lasciato all'improvviso la sua Rimini per affrontare un destino chiuso tra le mura del palazzo su cui sta vegliando. Era prete fino a poco tempo prima, ora è custode taciturno di chiavi e appartamenti, segnato da un rapporto enigmatico con uno dei condomini, il dottor Martini, un giovane medico che vive con moglie  filgia al secondo piano. Perchè Pietro entra in casa Martini quando non c'è? Perchè lo segue fino a condividere con lui una verità inconfessabile? il segreto che li unisce scava nel significato dei rapporti afettivi, veri protagonisti di un intreccio che si svela a poco a poco, arrivando all'origine di tutto: una ragazza conosciuta da Pietro quando era sacerdote senza Dio, in una Rimini dura e poetica, a tratti felliniana. Qui inizia questa storia che accompagna i suoi personaggi nella ricerca di un antidoto alla solitudine dei nostri tempi, verso una libertà di scelta, e di sacrificio. In questo romanzo Marco Missiroli va al cuore della sua narrativa, raccontando il sottile confine tra l'amore e il traadimento, il conflitto con la fede e la dedizione verso l'altro. A partire da una semplice, terribile domanda/ a cosa siamo disposti a rinunciare per proteggere i nostri legami?


Commander ce livre
 
Dove eravate tutti
Paolo di Paolo

Dove eravate tutti. Dov'erano i padri, sopratutto. Dentro il declino civile di un paese, cosi risuona l'essere giovani contro l'età adulta, contro l'assenza, contro il silenzio. Italo tramontana archivia la mamoria degli ultimi vent'anni, qualli familiari e quelli pubblici, come se la sequenza delle prime pagine dei giornali dispiegasse l'evidenza della sua storia, con la caduta di Bettino Craxi, l'interminabile Seconda repubblica, l'attentato alle Torri Gemelle e l'elezione di Barack Obama. Ma intanto, nei giorni del calendario privato, il padre di Italo, insegnante neo-pensionato, investe con l'auto un ex studente davanti alla scuola. A tutti sembra un atto deliberato di violenza. E tanto basta a sfaldare gli equilibri domestici. Ora ci sono un padre umiliato, una madre in fuga, un minaccioso tendersi di distanze. Che tuttavia va di pari passo con il riaffiorare, bella e insinuante, di quella che era stata la bambina Scirocco, e con il suo imporsi sulla peima pagina degli affetti. Lo spazio che si apre tra la cupa attualità e un amore possibile disegna una strada, spazza gli anni senza nome che il giovane Italo ha vissuto e ripercorso in una ostinata "archeologia di se stesso". Ci vuole uno scatto, fuori dalla passività delle emozioni. Quasi fosse la nuova città simbolo dei destini incrociati, Berlino diventq la scena cui andare a cercare, cercasi, rispondersi. In attesa di sapere dove siamo, tutti.

Commander ce livre
 
Nos nouveautés Livres par date

2017 / 01 / 08
2016 / 04 / 05
2015 / 01 / 02 / 03 / 05 / 06 / 09 / 10 / 12
2014 / 01 / 02 / 04 / 05 / 07 / 09 / 10 / 12
2013 / 01 / 02 / 03 / 04 / 05 / 06 / 07 / 08 / 09 / 10 / 11
2012 / 01 / 02 / 03 / 04 / 05 / 06 / 07 / 09 / 10 / 11 / 12
2011 / 01 / 02 / 03 / 04 / 05 / 06 / 07 / 09 / 10 / 11 / 12

Aujourd'hui 12 December 2017

Tuesday 12/12, 18.57 /// PIOLALIBRI

Presentazione del libro "Quasi come sembra", ed. La Gru. In compagnia dell'autore Massimo Lapolla. Modera l'incontro Beppe Leonetti.
Massimo Lapolla (Torino, 1978). Fu politico da marciapiede, vive da qualche mese a Bruxelles, dove lavora alla rappresentanza della regione Piemonte. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo romanzo “Quasi come sembra” (Ed. La Gru) che racconta la storia bizzarra di 4 persone che si ritrovano a dover passare un mese in una villa sulle colline torinesi, senza possibilità di uscita. Il romanzo ha vinto il primo premio Laphroaig per l’opera più controversa, nell’ambito del Premio Augusta 2016. Scrive per non dimenticare, quando non si dimentica di scrivere.
 
 
Livres

 
DVD

 
 

Photos

 



Newsletter















 


Facebook   info@piolalibri.be   |   2017 © PIOLA LIBRI - ALL RIGHTS RESERVED Dog7 - Biting graphic design